Cool

Bagno di folla per la quarta edizione del Maker Faire Rome



Si è conclusa con successo la quarta edizione romana del Maker Faire.

Il Maker Faire Rome quest’anno è stato organizzato nella grande cornice della Fiera di Roma a Fiumicino. Il flusso di pubblico del “Maker Faire Rome 2016 – The European Edition 4.0” ha superato le più rosee previsioni con oltre 110.000 presenze in tre giorni, dal 14 al 16 ottobre scorso. 

Erano oltre 700 le invenzioni esposte e presentate dai makers, che provenivano da più di 65 Paesi del mondo. Alla più grande fiera dell’innovazione hanno partecipato famiglie, bambini e studenti, appassionati e non pochi imprenditori e professionisti del settore, curiosi di vedere in anteprima prototipi e progetti ancora non disponibili in commercio, ma molto interessanti.

I padiglioni che ospitavano la fiera erano così suddivisi:
Padiglione 5 dedicato al movimento: bikes, droni, mobility, robots, rockets, sport, water.
Padiglione 6 denominato Life – vita, con invenzioni riguardanti: animals, agricolture, body, Energy, food, health, human body.
Padiglione 7 chiamato Interazione: art, audio, electron ics, games, home automation, science, virtual reality.
Il padiglione 8 era chiamato Fabrication, cioè creazioni materiali con: stampanti 3D, materiali riciclati, bigiotteria prodotta con stampanti laser…
Il padiglione 9 era quello rivolto ai più piccoli in cui i giovani makers potevano cimentarsi in laoratori, giochi, prove, con le invenzioni dedicate ad: education, schools, kids.
Infine il padiglione 10 era quello dei cortocircuiti: light & darkness, conference, security.

Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha dichiarato: “La Regione Lazio ha partecipato con grande convinzione alla realizzazione di un appuntamento, sempre più amato dal pubblico, che rappresenta una grande sfida per la città e per le Istituzioni. E' una manifestazione che crea opportunità e realizzazione di idee e noi dobbiamo scommettere su questa struttura. Maker Faire non è una semplice vetrina, ma l'occasione con cui tutti noi possiamo confrontarci con il dinamismo presente in un territorio ricco di talenti e di creatività. La Regione Lazio da più di tre anni sta costruendo Fab Lab per creare opportunità tecnologiche e da sempre diamo sostegno alle imprese, perché abbiamo bisogno di idee nuove per far incontrare l'innovazione con la ricerca e Maker Faire unisce tutto questo. E' il luogo dove si scambiano le idee ed è importante in un periodo come questo creare lavoro e non sentirsi soli”.

Soddisfazione anche per il presidente della Camera di Commercio di Roma, Lorenzo Tagliavanti secondo cui: “il Maker Faire Rome registra un costante aumento del numero degli imprenditori, nella veste sia di visitatori che di espositori. Questa convinta e massiccia partecipazione, che travalica i confini italiani e si apre a tanti Paesi del mondo, è un chiaro e prezioso segnale di fiducia da parte degli imprenditori, che scelgono questa manifestazione per riorientare il proprio business in chiave innovativa. La nuova collocazione della rassegna, poi, si è rivelata una scelta funzionale e vincente: la Fiera di Roma, una struttura indispensabile per la nostra economia e per la nostra città”.

Roberta Mazzacane

Condividi contenuti

Consigliati

12/01/17

La figlia 29enne di Al Bano e Romina Power protagonista sul palcoscenico dei teatri italiani.

11/01/17

La nostra Bebe Vio è tra le candidate nella categoria “Sportsperson of the Year with disability”.

07/01/17

Complice l'età un'anziana signora aveva confuso Elrond Mezzelfo signore di Gran Burrone, con Sant'Antonio.

07/01/17

Fino al 29 gennaio alla Fabbrica del Vapore la mostra con oltre 100 opere realizzate con più di 1 milione di mattoncini Lego.

21/12/16

Le classifiche dei termini più cercati su Google e dei trends sui social.

21/12/16

Gli italiani come hanno addobbato la propria casa in vista delle feste?