Connect
To Top

Kate Hudson pensa all’amore e… ad un sequel

Esce questo fine settimana Bride Wars divertente commedia con il duo Hudson – Hathaway.

Bride Wars è un film divertente con due splendidi attrici la mora Anne Hathaway e la bionda Kate Hudson. La pellicola si incentra su un fatto semplice: due ragazze da sempre grandi amiche litigano e diventano nemiche quando scoprono di avere la stessa data di matrimonio, con tutto quello che questo comporta e ne nasce così una guerra vera e propria!

“Non conoscevo Anne Hathaway personalmente, ma ero sicura che sarebbe stata perfetta per il ruolo di Emma. Temevo che non accettasse, invece ci siamo subito trovate in sintonia e, fortunatamente, era felice di interpretare questa divertente storia tra amiche”. Racconta  in un’intervista esclusiva Kate Hudson a Grazia, in edicola questa settimana.

L’attrice è in Italia per presentare il suo film di cui è la protagonista nonché produttrice. “Bride Wars – La mia migliore nemica”, commedia brillante che, come detto, racconta la storia di due amiche del cuore, Liv e Emma, che fin da bambine sognano un matrimonio perfetto al Plaza Hotel di New York. Il matrimonio sta per realizzarsi quando, per un fatidico errore, la data delle nozze è la stessa per entrambe: le due amiche si troveranno a contendersi la cerimonia perfetta senza risparmiarsi colpi bassi.

La Hudson, divorziata e mamma di Ryder di 5 anni, avuto dal musicista Chris Robinson,  rimane un’inguaribile romantica, sognando ancora oggi il matrimonio che duri per la vita: “Io spero sempre che l’amore arrivi e resti per sempre. Ancora oggi sposarsi è un bellissimo sogno. Soprattutto per le donne, che sono programmate per desiderare l’amore eterno”.

L’attrice non esclude un sequel del film: “Mi piacerebbe molto, forse in futuro potremmo immaginare Liv e Emma con i figli in un Baby wars, di nuovo in guerra per accaparrarsi la babysitter migliore del mondo”. Kate ama la commedia come genere, ma afferma anche: “Mi piace sperimentare, non escludo di cimentarmi in altri ruoli”.

Da poco la Hudson ha finito di girare Nine, il musical ispirato a Otto e mezzo di Federico Fellini, e dell’esperienza dice: “Ho trascorso due mesi in una scuola di danza, dove ho conosciuto molti ballerini italiani, e non mi sono mai divertita tanto. Ho avuto l’onore di incontrare Sofia Loren, una donna straordinaria, un mito! Nine è stata un’esperienza indimenticabile per me”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

+ 39 = 43

Fabrizio Cimmino ci racconta il ‘suo’ Grande Fratello

Fabrizio Cimmino, il maggiordomo di casa Savoia è il primo escluso dalla casa.Purtoppo il gioco ‘crudele’ delle nomination e del televoto ha voluto che fosse il primo concorrente del Grande Fratello 9 ad uscire dal reality nonostante fosse già riuscito a legare molto bene con alcuni componenti del GF come Federica, Siria e Vanessa.

Fabrizio era in nomination con Anna Chiara ed è stato votato con il 62% delle preferenze. Lo stesso Fabrizio, poi nello studio, parlando con Alfonso Signorini e Alessia Marcuzzi ha amesso di non essere riuscito ad esprimere tutto sé stesso, visto che il suo periodo di adattamento non era ancora finito. Mentre Signorini lo ha simpaticamente rimproverato perché, a suo parere, si sarebbe dedicato troppo tempo a chiacchierare con le amiche del cuore senza essere riuscito a legare con tutti gli altri concorrenti.

L’abbiamo intervistato e ci racconta le sue giornate dentro alla casa e come ha visto lui lo show e gli altri concorrenti…

Il "tuo" Grande Fratello. Come lo hai vissuto, quali sono state le tue sensazioni all’interno della casa?

E’ un’esperienza molto forte, psicologicamente massacrante, ma nonostante tutto la rifarei domani stesso. Questa edizione del GF ha affrontato tematiche molto serie e io, forse, l’ho interpretato nel modo sbagliato. Vale a dire come un gioco, piuttosto che come una sfida o una gara. Il secondo giorno, ad esempio, è stato ‘traumatizzante’, tanto che ho pensato di uscire dalla Casa, perché a pelle non mi piacevano molte persone e mi sentivo un pesce fuor d’acqua. Poi ho legato con la metà dei concorrenti e, nella seconda settimana, ho stretto amicizia con tutti o quasi gli inquilini della Casa.

Quali sono, a tuo parere, i "caratteri" forti, i personaggi che forse prevarranno nel GF di quest’anno?

Assolutamente Federica e Nicola. Fede per la sua sincerità e schiettezza e Nicola per la sua originalità e la sua simpatia.

Federica ha pianto molto dopo che tu hai lasciato il reality. Che tipo di rapporto avevi instaurato con lei?

Uno rapporto splendido, non avrei mai creduto che potesse nascere un’intesa così forte con una persona dopo appena 15 giorni di conoscenza. Io e Federica abbiamo il potere di parlarci con gli occhi perché, come direbbe lei, “siamo avanti!”.

Alcune ragazze come Cristina, Daniela, Federica, Siria hanno già fatto parlare moltissimo di loro su giornali e siti web in questi giorni per la loro bellezza ma anche per la loro verve. Tu come le hai viste, che giudizio ne dai?

Di Federica ho parlato, mentre per quanto riguarda Cristina ‘non ci è, ma lo fa’, nel senso che ho avuto diverse occasioni di parlare con lei, ci si può parlare di tutto sa anche ascoltare. Siria ha fatto molto parlare di sé, vuoi per la sua identità sessuale che per il suo lavoro, ed è una persona molto intelligente che sa il fatto suo. Daniela? Purtroppo soffre un po’ di manie di persecuzione, ma quando ho avuto qualche problema nella Casa lei mi ha ascoltato senza tirarsi indietro, perciò la ritengo un’amica.

Perché, a tuo parere, non è uscito troppo nel reality il tuo carattere frizzante e dinamico? Hai avuto difficoltà di adattamento? All’inizio sembravi uno dei personaggi che sarebbero potuti arrivare alla fine…

Perché quando mi approccio con le persone, non ho mai un bell’impatto, vuoi per timidezza che per diffidenza. Diciamo che il 70% del vero Fabrizio è uscito nella seconda settimana. Se fossi rimasto, almeno un’altra settimana, sono certo che sarebbe uscito a tutti gli effetti il Fabrizio frizzante e dinamico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 + 2 =

Articoli simili in Interviste